Ulivicoltura

L’attività prevalente è incentrata nella gestione di un uliveto composto da varietà multicultivar appartenenti alla tradizione agricola del territorio: Bosana, Semidana, Nera di Villacidro, Tonda di Cagliari/Nera di Gonnos e Pizz'e Carroga.

Le loro particolarità si armonizzano dando vita ad un olio di colore verde intenso con sfumature giallo dorato e dalle caratteristiche sensoriali decise.

Si presenta all'olfatto fresco e fruttato mentre al palato conferisce toni equilibrati di amaro e di piccante con delicate sensazioni di erba appena tagliata.

Nel corso degli anni l'azienda si è specializzata nella produzione di un vasto assortimento di olive a confetto secondo le migliori ricette della tradizione culinaria regionale.

Viticoltura

Il 2017 è stato un anno speciale, l’anno in cui ha preso vita un sogno.Proprio ai piedi del Castello di Acquafredda, è stato impianto un vigneto di Cannonau e Bovale con l’idea di poter creare, un giorno non molto lontano, un vino forte e deciso proprio come il monumento naturale sul quale svetta il Castello del Conte Ugolino, che ci piace pensare essere affacciato lì nel mastio a osservare e custodire quelle pregiate uve.

Allevamento

Un piccolo allevamento suino, funzionale all'attività agrituristica, è condotto con scrupolosa osservanza dei principi della sostenibilità ambientale e del benessere animale.

Le carni e i suoi derivati sono destinati prevalentemente all'approvvigionamento del punto di ristoro aziendale e per parte alla vendita diretta.

Un cavallino della Giara, un purosangue inglese, un Haflinger e altri animali di bassa corte fanno inoltre compagnia nelle attività quotidiane aziendali.

Colture vegetali

Le colture cerealicole soddisfano principalmente le esigenze alimentari per la conduzione degli allevamenti animali e allo stesso tempo, parte della produzione è destinata alla trasformazione in farine per la produzione di pane e pasta fresca da impiegare nell’attività agrituristica.

L'azienda è impegnata inoltre nella produzione di un'ampia varietà di colture orticole attraverso l’applicazione di tecniche agronomiche sostenibili, secondo la rotazione delle colture e nel rispetto dei cicli delle stagioni.

In un progetto di diffusione dei sapori autentici del territorio, i frutti della terra sono destinati principalmente all'approvvigionamento del punto di ristoro e alla vendita diretta nello shop aziendale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi